Seleziona una pagina

Avere i vetri delle finestre puliti può fornire alla tua nuova casa una maggiore illuminazione. Considerato che appena avrai finito il trasloco, anche se effettuato con una ditta al top come https://www.traslochiromaeasy.it, è molto probabile che vorrai dare una pulitina ai vari ambienti, ecco come potrai dare un nuovo risalto alle tue finestre in breve tempo e senza alcuna fatica!

Giornali

Una volta che hai finito di leggere il quotidiano del giorno (o se hai avuto la buona idea di reperirne qualcuno dei giorni precedenti), valuta di metterlo a frutto prima di riciclarlo, usandolo per pulire le finestre. Appallottolalo a forma di palla e strofinalo sul vetro: il giornale si rivelerà più efficace dell’uso di un tovagliolo di carta per la pulizia, specialmente se abbinato a un lavavetri ecologico.

Aceto

L’uso dell’aceto per la pulizia dei vetri è un “trucco” antico, passato di generazione in generazione. Ma è davvero così efficace? Forse no, perché a quanto ci dicono alcune recenti ricerche l’uso dell’aceto per pulire le finestre non è proprio la soluzione migliore che potete seguire per dare una maggiore luminosità ai vostri ambienti e, soprattutto, una migliore salute.

Gli esperti hanno infatti testato questo rimedio della “nonna”, e hanno scoperto che mentre l’aceto potrebbe effettivamente contribuire a lasciare le finestre più lucide del solido, in realtà si rivela inefficace per poter uccidere germi pericolosi.

Insomma, anche se molti rimedi casalinghi possono dare un nuovo smalto ai vetri, in realtà solo raramente si riesce a usare un rimedio efficace per poter uccidere i germi che possono essere contenuti sulla superficie degli infissi. In altri termini, la saggezza che si cela dietro i rimedi casalinghi porta spesso le persone ad adottare delle idee inefficaci.

Acqua e sapone

Se proprio volete ricorrere a una soluzione domestica per la pulizia delle finestre, gli esperti consigliano di abbandonare l’aceto e di usare invece acqua e sapone. L’aceto va dunque bene se usato con moderazione, ma non è certo la soluzione più adatta se vuoi una reale pulizia. In questo caso, infatti la vecchia combinazione tra sapone e acqua farà un lavoro molto migliore.

Naturalmente, se volete ottenere il duplice effetto di dare una buona pulizia dei vostri vetri di casa e, contemporaneamente, avere anche cura dell’igiene di queste superfici, non c’è niente di meglio che ricorrere all’acquisto di un apposito detergente che potete facilmente trovare in commercio. Si tratta di sostanze chimiche oramai pienamente rispettose dell’ambiente e non pericolose per la salute dell’uomo, che di norma sarà sufficiente spruzzare direttamente sulla superficie del vetro, per poi prendere un panno morbido e agire di lieve sfregatura in senso circolare.